Filler: Acido ialuronico è il più richiesto

In questo secolo invecchiare è vietato e il numero di pazienti che si rivolgono alla chirurgia estetica oppure alla medicina estetica in una versione meno invasiva è in continua crescita. L’esercito dei “sempre giovani” per quanto riguarda i trattamenti non chirurgici sceglie il botulino per distendere le rughe mimiche che comunemente si evidenziano nella fronte, nelle zampe di gallina e nella zona glabellare. Il botulino è una tossina neurotossica che – opportunamente infiltrata – rende più difficoltosa la comunicazione nervosa dei muscoli responsabili della mimica facciale e quindi avviene una progressiva distensione delle rughe.

Ma le rughe dovute all’invecchiamento della cute…come vengono trattate?

Le rughe dovute all’ invecchiamento si formano per lo svuotamento della pelle e la perdita di sostanza. In particolare la componente di acido ialuronica si riduce rendendo la pelle meno capace di essere elastica e mantenere la forma desiderata. Ecco che nasce la richiesta dei filler, riempitivi infiltrativi che vanno a compensare la perdita di volume e di conseguenza offrono efficace azione di ringiovanimento.

Il filler in principio era permanente

In passato i chirurghi plastici tendevano  ad usare filler permanenti che permettevano – teoricamente – soluzioni definitive. In pratica quello che era definitivo era il problema causato dalla presenza della sostanza che non solo non si riassorbiva, ma creava reazioni indesiderate nel corpo. Successivamente si è passati ai filler semipermanenti ma il problema rimaneva comunque per la porzione dell’infiltrano non riassorbibile. Successivamente si è scelto il collagene, che dava una soluzione temporanea e biocompatibile, salvo test allergico. Infine l’acido ialuronico di sintesi che permette di correggere molto efficacemente le rughe di diverso tipo senza il problema delle allergie.

Attualmente il filler più richiesto al mondo è quello ialuronico. Il risultato è temporaneo ma questo è un bene. La seduta è ripetibile senza alcuna controindicazione.

Altri impieghi estetici dell’acido ialuronico

Le infiltrazione del filler all’acido ialuronico può essere impiegato per aumentare il seno senza chirurgia. E’ un impiego che per un certo periodo ha trovato l’interesse della comunità medica e delle pazienti. Il trattamento è molto costoso e l’effetto è temporaneo. Non si tratta dello stesso tipo di acido ialuronico impiegato per modellare le labbra ma di una “versione” più densa.